Visualizzazione post con etichetta altro. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta altro. Mostra tutti i post

lunedì 11 maggio 2015

I SOLDI NON COMPRANO TUTTO

Oggi volevo scrivere il solito "post-ricettina"... Ma ... Cambio di programma; avverto sarò polemica e verbalmente aggressiva.

Ci sono tante ragioni per non comprare un animale, ma adottarlo.
La prima (e credo più importante) è che una vita non ha un valore economico quantificabile.. Si sceglie e si compra un soprammobile, un vestito o tutto al più una pianta, ma non una creatura!

Ho sentito l'altro giorno un a frase che  mi ha fatto gelare il sangue :
 "E ma quell'allevatore non è uno di quegli ufficiali.. Lo fà per passione."
Eh no, l'unica passione è quella dei soldi cari miei, Uno che ama l'animale (di qualunque specie o razza sia) non lo fà riprodurre in continuazione, non ne fà nascere sapendo perfettamente quanti senza casa ci sono e non ne da un prezzo con relativo tagliando di qualià. Non si lucra su chi si ama.

A tal proposito a noi del rifugio GLI ULTIMI è arrivata una richiesta d'aiuto la settimana scorsa da una ragazza della zona di Milano dicendo che possedeva alcuni ratti e non poteva più occuparsene per problemi economici.
Togliendo il fatto che quando entra nella tua vita un esserino tu devi esserci anche quando avrà più bisogno (salute compresa), al massimo cerchi di fare una colletta, ti impegni a raccogliere soldi con piccoli incontri benefit, fai lavoretti extra.. O i sacrifici valgono solo per scarpine e viaggetti?
Tagliando corto, ci siamo recati sul posto a recuperare i sei ratti malcapitati, tenuti in condizioni molto discutibili. Il giorno seguente visita veterinaria d'obbligo : rogna (trascinata da tempo) e stato di salute precario per diversi soggetti ( genealogia con deficit? malnutrizione? condizioni igeniche non idonee? ).
Come ciliegina sulla torta, veniamo a conoscena che il soggetto in questione (che per bontà personale definirò "la ragazza"), è un allevatrice amatoriale. A tal proposito ecco i suoi dati:

https://www.facebook.com/people/Mondo-Ratto/100007723905866


Una che vende vite anche a chi li usa per nutrire i serpenti, una che ha avuto animali altamente infetti e infettivi non curati per mesi, una che ci ha dato un ratto maschio con testicoli interni e atrofizzati che non si regge in piedi e lo ha deriso con un "non ce la fà" a montare le femmine, una che ci ha aspettato coi ratti in strada (una ratta in una scatola di cartone e gli altri in una sorta di trasportino pieno di urina fino alla maniglia), una che non ha capito nemmeno la gravità della cosa.

Io non mando accidenti alle persone, non fà per me e non serve poichè ho la certezza che la vita le regalerà quello che merita. Semini vento e raccogli tempesta.

Aggiungo solo che al rifugio ci sono tanti ratti con la propria storia che cercano un posto da chiamare casa, che merita una vita dignitosa.

http://www.gliultimi.org/



giovedì 27 marzo 2014

IN MY HANDS (MANI E DINTORNI)

 Buon pomeriggio!

Le mani, sono una parte che mi ha sempre affascinato molto .. La forma, la gestualità, la manualità ... E' un pò un feticcio mi sà!

Le mani sono uno strumento indispensabile, nelle azioni vere e proprie ma anche come simbologia. Chi è orgoglioso specialmente sà bene il valore che ha una cosa 'fatta da sè'.
Dobbiamo ricordare che abbiamo il potere di scegliere, di fare, di decidere e di opporci.
 A volte è più facile lasciare correre o fare finta di nulla o peggio ancora farci andare bene qualcosa di storto. Ma ... Se lo vogliamo possiamo tutto! Niente scuse!

Ho trovato queso portaoggetti splendido da fare con la pasta da modellare (che sia argilla o pasta sintetica) dal sapore un pò etnico ....
In pratica su un cartoncino si fà la sagoma della propria mano, che si ritaglia poi dalla pasta da modellare (precedentemente stesa con un altezza di circa 2cm), incidendo le dita, si appoggia la manina ottenuta su una ciotolina (in modo da dare la forma "cava") e la si lascia seccare all'aria. Il tempo dipende dal tipo di materiale che utilizzate.
Ho spiegato a grandi linee perchè dal sito ci sono tutte le indicazioni precise anche se in inglese ma con le figure ...
mano pasta modellabile ciotola manoApprofitto per dire che questo sito non è ne etico ne vegan (prima che qualcuno mi corra a dietro col forcone!)  ma regala spesso spunti interessati di autopoduzione .. Io lo trovo davvero grazioso!

A proposito di mani c'è questa canzoncina davvero celebre di Ben Harper, non è il mio genere davvero ... Ma a volte provo il bisogno di ascoltare questo artista  ... Mi dà calma, serenità..

E' incredibile quello che la musica riesce a passarci ...

sabato 28 dicembre 2013

UNA FESTA, UNA STRAGE ... QUESTIONE DI PUNTI DI VISTA

Buonasera a tutti!

Oggi previsto post inutile di lagne. Avvisati. Tematica : Feste di Natale&Co.

Non c'è niente di male, suppongo, a ritrovarsi in famiglia e stare bene.
Ma dovrebbe essere un occasione come un altra. Alla fine mi chiedo che differenza fà? oggi, tra un mese o tra tre? Se stai con persone a cui vuoi bene, con cui stai bene non c'è bisogno di un "evento" non c'è bisogno di un regalo.
Che poi parte tutto il tran-tran dei giri obbligatori  salutare questo e quest'altro, dove mi accorgo che il tatto, la delicatezza (e anche l'intelligenza a essere onesti) ... Ci ha lasciati da un pezzo. Tra un "Elisa lo vuoi il tonno?" oppure "Ma dai per una volta fai uno strappo alla regola e mangia il tronchetto" .. Ma si è 5 anni che ho cambiato registro dopotutto è una cosa recente.
Oppure la perla di quest'anno (the winner is ...) " Ma guarda che anche io amo gli animali!" dopo aver parlato di conigli macellati in casa e altre nefandezze ..." Se vuoi ti tiro fuori il dizionario degli animali, ce l'ho sai?! "  ... Ma che cazzo è il dizionario degli animali? E si visto che lo hai sai dove te lo puoi mettere?! "I conigli alla fine sono belli anche da vivi"... Vomito bile tra un pò.
Ovviamente tutte considerazioni che , fino a che riesco trattengo. Non saprei limitarle, ma prima o poi il vaso si riempe e il primo poveraccio che mi dice una virgola fuori posto è rovinato.
Come posso amare o anche solo rispettare un essere umano quando mi trovo davanti a tutto questo? Sei cristiano? Bene, il NON UCCIDERE (per mano tua o di altri) dove lo mettiamo? Spirito Natalizio? Tutti più buoni a riempirsi lo stomaco di animali straziati dal dolore e dalla paura avidamente trasformati in pietanze. RISPETTA IL PROSSIMO, NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE NON VORRESTI TI FOSSE FATTO... Potrei andare avanti ore con esempi.

Ma no! Io sono una fanatica estremista, è molto più facile indossare i paraocchi (per l'occasione magari glitterati) e fare finta di niente, badare solo al proprio egoismo e alla propria pigrizia mentale. Si dai per quest'anno facciamo un offerta a 'Save the children' o al canile comunale e la coscienza non ci darà troppo da pensare.
Chi se ne frega di quello che non vediamo, chi se ne frega di tutto. Così d'altronde è tutto molto più semplice.

Io sono una povera cretina come tanti e faccio decine e decine di errori, ma spero che se  qualcuno leggerà questo post farà qualche riflessione e magari cercherà di cambiare, anche un pelino solo.... Di migliorare  il suo approccio con mondo che lo ospita.


Buone feste a tutti. Che le festeggiate o no.

***Immagini prese dal web e modificate***

giovedì 17 ottobre 2013

IERI, OGGI, DOMANI ...

Buongiorno a tutti!

 #QUESTO E' UN POST DI RIFLESSIONE NON PROPONGO NULLA DI PRATICO, QUINDI PER ALCUNI POTREBBE ANCHE RISULTARE INUTILE#

Da un pò di tempo a questa parte mi sono partite un pò di considerazioni. Questo è il mio blog alla fine, se non scrivo ciò che penso che senso ha?

Una è sull'alimentazione. Come ben sapete la mia scelta VEGAN è al 100% di stampo etico; nel senso .. Se mi dicessero (E' UNA SUPPOSIZIONE ASSURDA PERCHE' E' DMOSTRATO CHE UNA DIETA  VEGETALE BEN BILANCIATA E' PIU' CHE APPROPRIATA PER UN UMANOIDE) "se non inizi a mangiar carne muori" non credo cambierei le mie abitudini e il mio stile stile di vita. Certo nelle situazioni bisogna esserci e non si può parlare per supposizioni... Ma così facendo non danneggio nessuno, non ho sulla coscenza animali massacrati per colpa mia e questa è una gradissima gioia. E voglio continuare così, anzi migliorare sempre di più.
Ma ora a distanza di anni ne assaporo anche i risvolti salutisti. Certo se mangio tutti i giorni patate fritte... Si sono vegan, ma il mio fegato non è molto contento. Ho riscoperto le cotture conservative, il cibo crudo, il gusto della frutta al posto dei dolci, la forza e l'energia che ti dà il gibo giusto al momento giusto, leggo di più le etichette.. che mi piacciono solo se sono limpide senza decine di ingredienti che non so neanche cosa sono. E' incredibile.

Il recupero delle cose usate. Io adoro le cose "vecchie". Sono una giovane vecchia mi sà ^-^ Mercatini, soffitta della nonna... Trovo siano posti davvero magici. Il fatto di "recuperare" un oggetto senza doverne comprare uno nuovo penso sia davvero bello. Oltre al fatto che gli oggetti fatti un tempo sono molto più duraturi e belli esteticamente. Ovviamente questo discorso deve essere calibrato al tipo di oggetto, con gli elettrodomenstici per esempio sarebbe molto più complicato.
L'ultima rivelazione l'ho trovata nell'armagio della mia prozia Claudina. Avevo bisogno di qualche cappotto così sono andata a vedere se c'era qualcosa che mi stesse (Purtroppo lei è morta da parecchi anni). Ho trovato qualcosa che posso adattare facilmente a me, e sono rimasta stupida dalla cura degli abiti ... la maggio parte fatti a mano (lo si nota perchè non ci sono etichette e le cuciture sono diverse da quelle "industriali"). E' il valore che diamo agli oggetti che ci dà felicità, non l'oggetto in sè.. almeno credo...

I percorsi. Quando una persona sceglie di intraprendere una via che non è proprio la più semplice, può capitare di inciampare .. Ma invece di piangersi addosso ... Che non porta mai a niente.... Penso bisogni concentrarsi e ricordare perchè si è fatta quella scelta. Muoversi e darsi da fare (mentamente e fisicamente). Anche se è difficile, anche se fà male, anche se non se ne ha voglia e sarebbe più semplice prendere tempo.
C'è sempre un altro lato della medaglia. Sempre.
Secondo me, una volta che si è sicuri di non fare male a nessuno con le proprie decisioni si può fare quello che si vuole. Ma è davvero fondamentale chiedersi "E se lo facessero a me?!"
Come è importante non sentirsi mai arrivati, mai al di sopra degli altri. E' una continua scoperta qui... Una continua ricerca.
Forse a volte bisognerebbe farsi guidare dall'istinto e dal cuore, forse sarebbe tutto meno com plicato.
Penso sia capitato a tutti di percorrere un pezzo della strada insieme a qualcuno e poi per un motivo o un altro separarsi .. Penso sia normale, anche se si è voluto bene a qualcuno o si è creduto fosse diverso da chi poi si è dimostrato.. L'importante è non perdere mai di vista chi si vuole essere e chi si vuole diventare.



Prima che qualcuno posti un commento acido (io non cancello mai i commenti, a meno che non siano spam) dico subito che io non mi credo perfetta.. anzi! Cerco solo di limitare i danni.

mercoledì 25 settembre 2013

"GLI ULTIMI" IL RIFUGIO DEI FUORI CASTA



All'alba della presentazione ufficiale del rifugio a cui stiamo lavorando da circa un annetto, colgo l'occasione per presentarlo anche qui.. Agli amici del blog.
Tutto è nato come "stallo provvisorio" per i ratti che uscivano dagli stabulari di alcune città italiane. Abiamo iniziato in una cantina riscaldata con una stufetta in inverno e illuminata a luce artificiale per buona parte della giornata. Abbiamo acquistato gabbie,voliere, rivestito le facciate con la rete metallica, cercato di capire di che giochi e nascondigli avessero bisogno, il cibo più adatto a loro, staffette per portarli nelle nuove case, conosciuto tante persone meravigliose e altrettante così infami da celare dietro l'amore per queste creature ben altri scopi ...
Tutto questo cercando di arrangiarsi e spendere il meno possibile perchè  soldini erano contati per tutti.
no vivisezione, scienza obsoleta, sperimentazione animale, ratti
Ora abbiamo cambiato scenario... Siamo in uno splendido stanzone ampio con luce naturale (SOLE FINALMENTE), provvisto di riscaldamento e climatizzazione. I principi sono sempre quelli cerchiamo di inventarci soluzioni, siamo pochi volontari, di problemi ce ne sono sempre molti... Ma è un progetto che funziona e ci dà tanta gioia.
Il rifugio ospita mediamente 90/100 rattini, più altri animali (dipende dalle esigenze).
Da ora il tutto è supportato dagli splendidi ragazzi di Freccia 45, un grande ringraziamento và sicuramente a Susanna e tutto lo staff.
A presto anche un sito ufficiale.
Non spendo tante parole per spiegare quanto siano fantastiche queste piccole creaure (sono di parte... Lo sapete bene), ma invito tutti a toccare con mano e non fermarsi alla pigrizia o ai luoghi comuni.

Per qualsiasi info potete lasciare un commento o contattarmi tramite mail


giovedì 25 aprile 2013

LIBERAZIONE?

http://ilmegliodiinternet.it/wp-content/uploads/2013/01/olocausto-umano-animale.jpg

In questa giornata assolutamente importante e assolutamente da ricordare mi vengono in mente citazioni come queste :

- Ciò che i Nazisti hanno fatto agli Ebrei, gli umani lo stanno facendo agli animali.
"Enemies, A Love Story" - Isaac Bashevis Singer, Premio Nobel per la Letteratura , Ebreo sopravvissuto ai campi di concentramento nazisti, vegetariano 

Nessuno dovrebbe tollerare che vengano inflitte agli animali delle sofferenze e neppure declinare le proprie responsabilità. Nessuno dovrebbe starsene tranquillo pensando che altrimenti si immischierebbe in affari che non lo riguardano. Quando tanti maltrattamenti vengono inflitti agli animali, quando essi agonizzano ignorati per colpa di uomini senza cuore, siamo tutti colpevoli.  
Albert Schweitzer (1875-1965) 

Perché infliggere sofferenza agli altri, quando noi stessi cerchiamo di sfuggirla?
Buddha Sakyamuni, Surangama Sutra 


 - Auschwitz inizia quando si guarda a un mattatoio e si pensa: sono soltanto animali.
Theodor Wiesengrund Adorno, filosofo - tratto dal libro "Un'eterna Treblinka, il massacro degli animali e l'olocausto"

  
Se ci pensiamo l'olocausto c'è ancora. Vivo e presente. Sotto gli occhi di tutti.
Invece di avere un occasione in più per riflettere sulle oscenità che sono successe  e succedono, lavorare (con la mente prima di tutto) per metterci un freno.. Sembra sia sufficiente indossare una bella t-shirt "orgoglio partigiano" e recarsi alla grigliata più vicina a casa.
Non voglio fare la morale a nessuno (anche perchè non sono nessuno per farla)... MA LIBERAZIONE DI CHE COSA ESATTAMENTE?


sabato 2 febbraio 2013

AL BUIO IN ENTRATA ... E CREMA DI SEDANO RAPA

Ciao a tutti !
Un bel giorno il lampadario che ho nell'entrata (la parte esterna che conduce alla porta di casa) non è più funzionato. Uno pensa ... "eh dai sarà la lampadina" .... provane una, due, tre ... Ma il fetente continua a non funzionare. Così ho provato la lampadina originaria (quella che nella mia piccola mente contorta doveva essere bruciata) su un altro impianto ed effettivamente era bruciata. Boh.
Così.. ho provato (arrampicandomi con la scala ... si si retroscena di mission impossible 5 !!) Svitato il porta- lampadina ... e scoperto che i fili erano rovinati e ossidati .... e sentendo un odore poco rassicurante.
Nel frattempo, con il supporto psicologico e tecnico di mio fratello .. Abbiamo provato a vedere come sistemare la faccenda, ma ad oggi... Ho ancora l'entrata al buio. Sembra che dovremo sostituire almeno metà dei fili, fare una sorta di congiunzione .. e rifarli passare totalmente per il lampadario riallacciando il tutto al bastardo porta-lampadina. Vabbè nel frattempo ci siamo arrangiati con lampade e candele per non cadere, noi o i malcapitati ospiti, dal milione di scale (no in effetti sono una ventina ... Ma si sà bisogna esagerare) .
Sembra una via di mezzo tra una seduta spiritica e la sera di halloween. Però dai ... cogliamo il lato romantico (anche se un pò dark) della cosa... E' suggestivo!!!

Per non rendere il post totalmente inutile. Propongo una salsina fatta con il sedano rapa (una delle verdure più fighe che ci siano a mio avviso).

sedano rapa salsa crema ricettaIngredienti

- metà sedano rapa
- succo di limone
- olio evo
 - sale, pepe
- (prezzemolo)

Lessare il sedano rapa in acqua (o se volete fare una cosa ben fatta, meglio al vapore). Tagliare a pezzi (togliendo la buccia), mettere in un contenitore e frullare. Aggiungere succo di limone ( io la adoro un pò acida quindi circa 2 limoni piccoli), olio ( 2 cucchiai), sale, pepe... e se vi piace prezzemolo.
Mi ricorda un pò l'hummus. Però lo trovo più "fresco" come sapore.

E' ottima per condire pasta e bruschette. Oppure se frullando ci aggiungete un pò d'acqua (per renderla meno densa) potete condire l'insalata.


mercoledì 28 novembre 2012

mercoledì 17 ottobre 2012

PARANOIE VEGAN ... E "GRATTINI"

Ciao a tutti
Scusate la latitanza di questo periodo ... Ma tra lo smaronamento (scusate ma ci vuole nessun altro termine rende l'idea) e i fratelli pelosi mi è impossibile essere costante.

In questi tempi gli "animalisti" (odio il termine ma passatemelo) sono peggio degli altri.
Lo sò ho 26 anni ma per certe cose è come se ne avessi 80!

 Penso che se credi in una cosa devi fare di tutto per portarla nella direzione giusta, sacrifici compresi. Esempio? Io è mio marito è forse da un paio d'anni che vorremmo farci un tatuaggio ... ma costa troppo ... E se penso che posso investire quei soldi per salvare la vita a un fratello ... Alla fine il mio tatuaggio non serve a nulla ... Le idee sono già nella mia testa non ho bisogno di imprimerle nella pelle ( Anche se adoro i tatuaggi, sia ben chiaro). Ma poi quando la gente deve scegliere (beati quelli che possono fare l'uno e l'altro) si preferisce compiacere se stessi. Che amarezza.

Altro esempio? Quando vedo gente col carrello pieno di vegan burger e altri surrogati (Tra l'altro scelta discutibile ... Una cosa è lo sfizio o la gioia di non dipendere dal super e cucinarsi cose ottime da sè magari per ingannare i carnivori ^-^ ... Una cosa è sopravvivere di finta-carne... E allora passi anche un messaggio sbagliato perchè il veganesimo è altro) ... Pieno ... Dico da lasciarci un centinaio d'euro alla cassa! E poi dicono "Eh ma non ce la faccio neanche a pagare l'affitto... ". Ma vaffanculo! (ri-scusate).

Gli esempi potrebbero essere tanti, ma visto che vi voglio bene la pianto : /

Per non rendere il post perfettamente inutile oggi propongo una ricetta trovata qui, di "grattini" per il corpo... Si lo avete capito in questo post scopiazzeremo Lush ( eh si il nome lo devo fare perche anche se hanno dei prezzi veramente proibitivi hanno una filosofia aziendale che apprezzo molto).


Ci servono:

- 60 gr di zucchero ( era specificato bianco ... Io ho usato quello di canna e sono venuti benissimo)
- 30 gr di bicarbonato
- 30 gr di olio di cocco ( io ho usato 15 gr di karitè e 15 di olio di cocco)
scrub lush grattino vegan- fragranza ( io al posto dell'olio di cocco ho usato il monoi ..Era già una meraviglia così. Secondo me si possono usare anche le spezie o la vaniglia in polvere)

Sciogliere a bagnomaria l'olio di cocco (o olio di cocco e burro di karitè), amalgamare lo zucchero ben bene ... Aspettare che si raffreddi un pochino e aggiungere la profumazione scelta e il bicarbonato.
Metterli nelle formine da ghiaccio ben pressati ...Porre nel freezer e togliere dopo circa mezz'ora.
Io le ho "sformate", aspettato che andassero a temperatura e messe in un vasetto. Così si conserveranno anche per mesi.

Vanno usate solo sul corpo (non sul viso) perchè lo zucchero potrebbe graffiare. Fate la doccia e poi massaggiatevi con questi bon-bon e poi sciacquate. Lontano dal getto della doccia perchè altrimenti si sciolgono subito!

domenica 3 giugno 2012

ECO-IMPOSSIBILITA' E CHAPATI PER TUTTI

chapati ricetta fai da te vegan  pane indiano
Ciao a tutti!
Sono sempre stata rapita dal fascino dei bazar etnici ... Quei profumi che sembra vengano da lontano, le cose esposte alla bene e meglio senza curarsi dei fronzoli, i gestori che ti sorridono sempre ...
E' un altro mondo rispetto al freddo glaciale del supermercato ... Anche quello piccolo di paese ... è comunque "diverso".
Stavo pensando seriamente di rinunciare ai prodotti bio del "supermercato della natura" pieno di eco-fighetti che riempono i loro cestini di cose ben impacchettate dai prezzi eco-proibitivi. Io con il mio modesto portafoglio se voglio ogni tanto ci posso andare (non sempre perchè altrimenti mi servirebbe anche il 3° lavoro!) ... Ma ODIO quando le cose basilari (non parlo di telefoni ultima generazione o filetti aromatizzati di seitan) non possono permetterseli tutti.
Capisco bene che il Bio e la paga onesta dei lavoratori poi sul prezzo finale si senta bene ... Ma secondo me è più il ricavo che le aziende con un nome di prestigio tengono per loro, e poi siamo sicuri in fondo in fondo che facciano tutto per bene?? Non lo sò. Ognuno fà le sue scelte.

Tornando alla ragione del post, qualche giorno fà sono andata al negozietto indiano vicino a casa mia come di consueto e ho visto una stupenda padellina in ghisa per fare chapati e simili ... l'ho presa al volo e oggi ho sperimentato!

Chapati dell'ultimo minuto:

- farina ( io ho usato integrale)
- semini misti piccoli (nel mio caso sesamo, papavero e lino)
- semi di finocchio
- due pizzichi di sale

- olio per ungere la padellina di tanto in tanto

Si amalgamo i semini, la farina (io ne avrò messa circa una tazza) e il sale, si aggiunge un pochino d'acqua come a formare un impasto simile a quello della pizza. Ora qui qualcuno dice di lasciarlo riposare, io l'ho cucinato direttamente ed è venuto buono lo stesso.
L'ho steso con il mattarello ben sottile (con l'aiuto di un pò di farina) e passato nella padellina (stile piadina) fino a che non era leggerissimamente bruciacchiato da entrambi i lati.
E' ottimo insieme a intingoli dal gusto orientale, ma anche con i mie fagioli al pomodoro ha fatto la sua figura.

Divagando ancora (non mi scuso neanche tanto chi legge i mei post sà che apro mille discorsi e siamo fortunati se ne chiudo metà) ho letto il libro di Marinella Correggia Il balcone dell'indipendenza (che straconsiglio perchè è piccino, costa poco e da due milioni di idee) dove si parla, tra le altre cose, di cuocere il pane esseno al sole e costruire da soli con pochissima spesa un forno solare da usare in estate ... Voi sapete qualcosa ? se si vi sarei gratissima se mi deste qualche dritta!!!


giovedì 31 maggio 2012

PENSIERI SUL SISMA

Scusate l'assenza ma sono stati giorni di tanti pensieri.
Prima di tutto per le vittime del terremoto, io abito nella provincia di Parma e le scosse si sono avvertite molto forti... Posso solo immaginare la paura e la disperazione di quelle povere anime nel cuore della sciagura. Di chi è morto sul posto di lavoro, di chi è stato travolto dai calcinacci, di chi ha perso la casa, di chi è stato allontanato in fretta e furia dalla propria abitazione, di chi non riusciva a contattare i propri cari per sapere se stavano bene.... Non ci sono abbastanza parole per spiegare.
Qui sento battute e scherzi sulla fortuna che non sia capitato qui, di chi schernisce chi è stato davvero spaventato dal sisma... E la mia stima per l'umanità cade sempre più in basso.
Come dice la cara Sara, del giorno di lutto nazionale e delle celebrazioni "sobrie" del due giugno la gente non se ne fà nulla. Tanto meno di piani di emergenza per evitare che le multinazionali scappino dall'Italia.
Ora l'unico pensiero và a quando sarà la prossima scossa.
Ho letto che tali scosse potrebbero essere provocate da scavi per cercare petrolio e altre materie prime in questi ultimi anni proprio in tali zone, non sò se sia vero ... Ma il fatto che i mass media non ne parlino mi fà pensare che potrebbe essere davvero una (se non l'unica) causa scatenante.
I pensieri vanno anche altrove .. Alle previsioni Maya, all'ira della natura che abbiamo e continuiamo a violentare ... A tante altre cose ...
Spero solo che comunque vadano le cose le creature più deboli e innocenti siano salvaguardate.

martedì 24 aprile 2012

BARATTO E DIVAGAZIONI

In questi giorni mi sono immersa nel mondo del baratto sul sito zero relativo.... E' incredibilmente bello riuscire ad avere qualcosa che ti serve senza mettere mano al portafoglio, anzi addirittura scambiandolo con qualcosa che fai tu o hai in casa inutilizzato. E' importante per me dare meno valore ai soldi che in questo mondo  sembrano essere l'unica cosa  indispensabile. Se ci pensiamo non sono altro che bottoni di metallo e foglietti di carta colorata.. Non hanno nessun significato.

Il sito sembra davvero serio, sono riuscita a concludere alcuni scambi e non vedo l'ora che mi arrivino le cosine per toccare con mano "il baratto".

Cambiando discorso... Ho tagliato i capelli (si, da sola). Tanto. Sono una a cui sono sempre piaciuti i capelli molto lunghi e stranamente il mio taglio non mi dispiace.
In questo momento ho bisogno di cambiare, mi ispiro alle stagioni, agli alberi, alla luna ... E seguo il mio istinto.

mercoledì 4 aprile 2012

TRA IL DIRE E IL FARE ...

In generale credo che l'essere umano come specie sia stato un errore. Le persone si riempono la bocca di frasi bellissime che però continuano a vagare nell'aria senza concretizzarsi mai. Anche gente che (in teoria) dovrebbe essere più sensibile perchè ha deciso di smettere di nutrirsi di sofferenza animale, molto spesso si riunisce per bere, ridere e mangiare invece di fare volontariato, di collaborare attivamente a presidi e manifestazioni, di prendersi cura di un animale che ne ha già passate anche troppe portandoselo a casa e assumendosi tutte le responsabilità, le gioie e i dolori che comporta.
Manca sempre qualcosa: il tempo, lo spazio, i soldi ... Eppure per compiacere se stessi si riesce sempre a trovare tutto.
Io non credo di essere perfetta (anzi, ci sono ben distante), ma se riesco appena a dare una mano collaboro volentieri... E se non riesco ad aiutare non dormo la notte per cercare un modo.

Questo post (oltre ad essere uno sfogo per me) vuole dare una spinta a chi vorrebbe ma non fà... AVANTI SE LA STRADA E' QUELLA GIUSTA BISOGNA PERCORRERLA !!!

lunedì 6 febbraio 2012

LIEBSTER BLOG



Ringrazio molto Topogina dal suo blog che mi ha premiata con il LIEBSTER BLOG.

Sono davvero felice ogni volta che vedo un commento di apprezzamento che le mie idee siano utili a qualcuno... Mi riempe d'orgoglio e non ha importanza anche se molti giudicano il mio modo di vivere irreale o fanatico, io stò bene così con il mio cuore e la mia coscenza.
Con questo non penso di avere nulla da insegnare, davvero ... Forse solo qualche trucchetto ma niente di fondamentale.

Passo la palla ad altri 5 blog che per me sono il pane quotidiano ^-^
L'unica restrizione è che i blog premiati abbiano meno di 200 followers (cosa più che giusta a mio parere).

Casa Edera Una persona meravigliosa che non ha dimenticato i veri valori

Briciole di Cesca Cuoca davvero eccellente(specialmente nei dolci) e che dire dei suoi post... mettono sempre allegria

Naturalmente Stefy Davvero fortunati i suoi bimbi ad avere una mamma così... Con mille idee a costo praticamante zero

Stella Vegan  Piatti deliziosi, anche quelli tradizionali rivisitati in versione vegan

My sugar is raw  Piatti vegan (molti anche crudisti) che si mangiano con gli occhi

Vorrei avere più link a disposizione per fare conoscere altri bellissimi blog che seguo (tutti rigorosamente tra i preferiti) ... Sarà per la prossima volta




mercoledì 9 marzo 2011

SUNSHINE AWARD 2011

Cos’è Sunshine award 2011? E’ un premio on-line dato da bloggers, per far conoscere i propri amici e i blog che amano e che frequentano. Quando si riceve questo premio si deve:

* Ringraziare coloro che ci hanno premiato.
* Scrivere un post per il premio.
* Passarlo a 12 blog che riteniamo meritevoli.
* Inserire il link di ciascuno dei blog che abbiamo scelto.
* Dirlo ai premiati.

Ringrazio Edera per avermi donato questo premio :) ovviamente.

Adesso è doverosa un premessa : io mi sono da poco avventurata nel mondo dei blog ... e probabilmente tutti quelli che nominerò li conoscerete già : / Ma pazienza, questi sono i posti in cui mi sento un pò a casa.

- semplicemente vera .... non ha bisogno di presentazioni è uno scoppiettio di idee
- la piccola bottega dell'alchimista .... le sue opere sembrano uscite dalle favole
- il cucito alternativo dei tre topini ... Per vivere la nostra femminilità in maniera più ecologica e naturale
- cotto al vapore ... semplice e mai banale
- i detersivi bio allegri ... se volete sentire davvero l'odore di pulito e non di fragranze artificiali
- la regina del sapone ... saponi incredibili, idee brillanti e tanto da insegnare
- il calderone di marinella .... un "calderone" dove è sempre utile pescare informazioni