Visualizzazione post con etichetta libri che lasciano il segno. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta libri che lasciano il segno. Mostra tutti i post

venerdì 7 giugno 2019

COME STARE IN SALUTE, DIGERIRE E DIMAGRIRE

Recensione del libro : LA DIETA COMICA di MIRNA VISENTINI

dieta comica metodo digestivo veloce


Ciao a tutti!
Ho letto il piccolo manuale "La dieta comica" ormai qualche anno fà; dopo averne sentito parecchio parlare da interessati dell'igenismo e alimentazione etica-naturale come Valdo Vaccaro e Marcello Pamio.
La scrittrice è Mirna Visentini, dietologa iscritta a SSNV (società scientifica nutrizione vegetariana) che ha ideato il " metodo digestivo veloce", compone questo manuale di circa 150 pagine in modo molto giocoso e scherzoso (come d'altronde è lei di sua natura) ma affondando colpi profondi sui problemi dell'alimentazione odierna e sulla sofferenza animale.
Mirna, fin da piccina è stata affetta da artrite reumatoide dovuta a un vaccino ed è riuscita a guarirne completamente in età adulta applicando un'alimentazione vegano-igenista (per lo più crudista) e avvalendosi di digiuni disintossicanti, dopo tanti anni di dolori e terapie inutili.

L'autrice dà innanzitutto un'importanza fondamentale alla masticazione. E' fondamentale masticare bene il cibo sino a renderlo liquido (la prima digestione inizia in bocca), per avviarlo nel corpo già scomposto; agevolando l'assorbimento dei nutrimenti e l'eliminazione delle scorie. Una buona digestione avviene in 3-5 ore mentre abbinando male i cibi e non masticandoli possono portarla sino a 20 ore.
La seconda regola è bere nei momenti opportuni. Ad esempio bere poco durante i pasti per non diluire troppo i succhi gastrici. Al massimo un bicchiere (ovviamente meglio d'acqua!).
Nessun problema a bere una mezz'oretta prima dei pasti e un'oretta dopo, consigliato anche un bel bicchiere d'acqua appena alzati al mattino, dopo una notte di parziale disidratazione.
La terza regola sono gli abbinamenti: un primo piatto di verdure crude che più ci piacciono, successivamente un piatto di cereali (pasta, riso, miglio, segale, orzo, farro... Quello che volete) abbinato a tante verdure crude o cotte (meglio preferire una cottura che le preservi come al vapore o una rapida scottata in padella) e legumi. L'importante è non abbinare prodotti di origine animale poichè vengono digeriti in maniera differente rallentando il processo e creando problemi come acidità o gonfiore. Gioco piuttosto semplice per una persona che segue un'alimentazione vegetale; ma un'alternativa di benessere molto interessante per chi soffre di diversi disturbi più o meno gravi.
Comunque sia, per chi vuole continuare un'alimentazione onnivora l'autrice consiglia (dopo il piatto di verdura cruda) di abbinare i prodotti animali a tante verdure (anche per compensare l'acidificazione che inevitabilmente danno) evitando l'abbinamento coi carboidrati.

La frutta è meglio evitarla a fine pasto (piuttosto meglio all'inizio) poichè ha una digestione molto veloce e finirebbe, consumata dopo altri alimenti, a iniziare a fermentare nel nostro corpo in attesa che gli altri cibi più complessi come cereali o legumi vengano digeriti. E' ottima come colazione e come merenda.. A pezzetti, frullati, estratti... come più preferite! A tal proposito è utile sapere che la frutta può essere distinta in tre categorie : acida (esempio agrumi, ananas, frutti di bosco), semi-acida (mele, pere, susine, albicocche, pesche,ecc..) e dolce (banane, datteri, cachi). Per un ottima digestione è meglio non abbinare i due estremi: frutta acida e frutta dolce, ma si può tranquillamente unire frutta acida con semi-acido o frutta dolce con semi-acida.
Tutto questo è atto a rendere il cibo energia e non qualcosa che ci facci sentire gonfi e sonnolenti, non ci avete mai fatto caso dopo un pasto ? Che senso ha mangiare per "ricaricarci"  per poi andare a sonnecchiare sul divano?.
Inutile dire che non siamo tutti uguali e bisogna, andando per gradi, capire cosa il nostro corpo gradisce e come lo gradisce. E' una ricerca personale.
dieta comica metodo digestivo veloceNel libro Mirna fornisce tanti esempi di combinazioni alimentari, nozioni utili sugli alimenti (anche quelli non molto conosciuti) e una visione più etica nel suo insieme.
Inoltre, dimenticavo, l'autrice da brava dietologa ricorda quanto è importante il controllo del peso forma e l'attività sportiva... Magari dolce ma continua come una bella passeggiata tutti i giorni.
Vorrei anche aggiungere che l'emotività ha un grande peso. Se siamo arrabbiati o tristi quello che mangiamo o più spesso ingurgitiamo non ci farà tanto bene. Allo stesso modo se il prodotto che andiamo a consumare è stato "cresciuto" in modo scorretto ne porterà le conseguenze.
Come può farci bene la carne di un animale che è stato cresciuto rinchiuso, alimentato in modo non naturale, torturato e ucciso nella paura sentendo l'odore del sangue e delle urla di chi c'è stato prima di lui ? Al di là dei discorsi nutrizionali.


Vi linko qui le sue conferenze che sono davvero un piacere da ascoltare: